Sorrow

Avevo tanti bei propositi l’ultima volta che ho aperto questo confessionale di carta. Avevo tanto che mi spingeva ad andare avanti, ma ora che cos’ho? Si, beh, ho sempre la resistencia, almeno quello. Ma per il resto che cosaho tra le mani?  Ho una vita andata a puttane, un silenzioso cancro che mi sta divorando da dentro che io stessa … Continua a leggere

Tears in Heaven

Era da un po’ che non ci mettevo mano in questo diario, Non avevo il coraggio di aprirlo e cominciare a scrivere. Sarà che non sono molto in vena di lasciarmi andare a smancerie o confessioni, o semplicemente è che non sono propriamente in forma splendete. Almeno, psicologicamente parlando. Ci mancava solo la batosta sentimentale per rendere questa cazzo di … Continua a leggere

Another brick in the wall

Io davvero non ci capisco più nulla di quello che mi orbita attorno. Sembra che tutti osservino e che nessuno voglia realmente vedere quello che hanno davanti agl’occhi. L’unica cosa che sono riuscita ad ottenere da tutta questa storia del Kamikaze è una chiacchierata improduttiva con il Governatore Sinclair. Cioè, improduttiva forse non è esatto come termine, ma sicuramente non … Continua a leggere

The Truth is out of here

Faccio ancora fatica a crederci. riesco a malapena ad accettare l’idea di essere stata ancora una volta una VITTIMA di un sitema governativo fondato sul terrore. Ma a quanto pare devo farmene una ragione perchè è andata così e quello che mi reata da fare ora è spiattellare la verità a tutti coloro che la vogliono sentire. Quel Kamikaze non … Continua a leggere